ITS, la moda del futuro sfila a Trieste

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Veder sfilare quelli che saranno i designer del futuro suscita emozione. La carica e l’energia che si respira a ITS è imparagonabile.

Quell’adrenalina e la luce rosa che ricopriva il porto di Trieste resterà impressa nelle mente di molti.

La splendida cornice del Salone degli Incanti di Trieste ospita ogni anno ITS e, per l’occasione, arrivano giornalisti ed esperti del settore moda per assistere alla sfilata finale della piattaforma creativa ideata da Barbara Franchin volta a supportare nuovi talenti (da qui il nome International Talent Support).

Quest’anno ho avuto l’occasione di partecipare insieme ad altre blogger (Elena Schiavon, Arianna Chieli, Arianna Cavazza, Monica Papagna, Daniela Farnese e Cristina Simone) per contribuire al social coverage e non potevo essere più felice. Si, perché ho seguito le precedenti edizioni online alla scoperta dei trend e dei nomi del fashion design del futuro e stavolta sono stata partecipe di questo progetto davvero incredibile.

L’edizione ITS 2014 é stata presentata da OTB (Diesel, Maison Martin Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Staff International), insieme ai main partner DIESEL, YKK, SWATCH e SWAROVSKI.

Il concept di questa 13° edizione era Lucid Dreams e tutti i progetti presentati giravano attorno a questo concetto. Ripetete anche voi “I will have a Lucid Dream“.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Passiamo ora ai protagonisti, i vincitori delle quattro aree (Fashion, Accessories, Artwork, Jewelry), premiati da personaggi come Sara Maino (Vogue) e Nicola Formichetti (Diesel): la mia preferita era Zoe Waters, studentessa britannica del Royal College of Art,  che ha vinto ben due premi (tra cui il Diesel Award) ma la rivelazione assoluta è Katherine Roberts-Wood, vincitrice del Fashion Collection of the Year.

ITS_2

ITS_3

ITS

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Qui mi vedete mentre provo la realtà aumentata durante la serata di venerdì (grazie ad Arianna per la foto!).

ITS

Mi sono sempre chiesta se esisteva un luogo che racchiudesse tutti gli abiti delle edizioni precedenti e ho avuto la conferma che esiste: è una piccolissima mansarda in cui sono raggruppati abiti provenienti da tutte le edizioni passate, accessori e scarpe. Pochi metri quadri ma ricchi di storia e di vestiti con un’anima.

Ecco ITS archive:

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Questo weekend era sì dedicato a ITS ma non solo. Abbiamo trascorso due giorni con le ragazze di Turismo FVG che ci hanno portato alla scoperta della città: il pranzo in Osmiza, il giro in barca sul Golfo passando il Castello di Miramare e barcola (la spiaggia dei triestini, ndr), una visita al Castello di San Giusto, una passeggiata in Cavana (la zona vecchia a lato di Piazza Unità).

Impagabile essere riconosciuti dalla ragazza della Portizza (il bar dove facevo colazione ogni mattina) quando sono andata a prendere un caffè (un capo, per dirla in triestino) sabato mattina.

Un caloroso ringraziamento a Turismo FVG per averci accompagnati alla scoperta della città, nonostante io ci abbia vissuto è sempre bello rivederla con chi sa raccontartela e fartela amare.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Trieste nel cuore, sempre.

Twitter: @chiaradalben

Instagram: @chiaradalben

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

chiaradalben
La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.